HOME AUTORI CATEGORIE FRASI PIÙ VOTATE AGGIUNGI UNA FRASE AL TUO SITO CONTATTI


Ricevi una frase al giorno: Iscriviti
Cerca un autore celebre

Citazioni Celebri di Andrea Zanzotto

Andrea Zanzotto

Avere vissuto cose dolorosissime da piccolo ha influito sul resto della mia vita, rimane una traccia profonda.

VOTI: 2
tag: dolore

Andrea Zanzotto

Credo che abbia male influito sulla mia infanzia e sulla mia adolescenza l'infiltrarsi progressivo in me di un'idea certo aberrante: quella dell'impossibilità di partecipare attivamente al gioco della vita in quanto io ne sarei stato presto escluso. Io soffrivo di varie forme di allergia e a quei tempi la diagnosi poteva essere abbastanza confusa, dubbia. L'asma, la pollinosi che mi tormentavano fin da piccolo erano talvolta interpretate come fatti che potevano aggravarsi, in teoria, anche a breve scadenza.

VOTI: 2
tag: vita

Andrea Zanzotto

Tutto il periodo del Medioevo avanzato in cui cresceva la nuova lingua italiana insieme con i vari dialetti non è stato capito. Ho scritto in dialetto molto presto, ma ho criticato la Lega perché non conosceva la realtà complessa dei dialetti, come nascano, fioriscano e sfioriscano.

VOTI: 1
tag: cultura storia

Andrea Zanzotto

Il filò era un rito importante totalmente scomparso: nelle stalle si riunivano i contadini, e ognuno raccontava una storiella che conosceva. Era un insieme di conoscenze che sono state perdute e che invano qualcuno tenta di restaurare. Mi ricordo, non sono tanti anni, che mi meravigliavo di come potessero creare un partito rivendicando la forza del parlato dialettale senza nessuna base teorica.

VOTI: 1
tag: cultura

Andrea Zanzotto

Ormai ho un'età in cui non c'è giornata che non porti la notizia della morte di un amico[...] Ogni giorno si può dire che qualcuno manca all'appello.

VOTI: 1
tag: amicizia vita e morte libri

Andrea Zanzotto

Non ho mai avuto un distacco dalla religione infantile. Anzi, pian piano quella dimensione veniva sentita come necessaria, soprattutto per vincere i dolori della vita.

VOTI: 1
tag: religione

Andrea Zanzotto

La ricerca letteraria è come una sorgente che viene avanti e si impone sopra tutto il resto.

VOTI: 1
tag: cultura

Andrea Zanzotto

Oggi c'è un bel sole... e ricordare è più piacere che dolore. Ci sono stati periodi terribili, ma la memoria volentieri ti porta a momenti non dirò belli ma almeno sopportabili.

VOTI: 1
tag: dolore

Andrea Zanzotto

Ho sentito la poesia crescere come il corpo, diventava qualcosa di intimamente attivo.

VOTI: 1
tag: poesie

Andrea Zanzotto

Questa silloge vuol essere soltanto uno specie di lavori in corso, che hanno un'estensione molto più ampia. Si tratta quasi sempre di "incerti frammenti", risalenti a tutto il periodo successivo e in parte contemporaneo a "Idioma" (1986). Non tutti sono datati e comunque sono qui organizzati provvisoriamente per temi che sfumano gli uni negli altri o in lacune, e non secondo una sequenza temporale precisa, ma forse "meteorologica".

VOTI: 1
tag: vita

Andrea Zanzotto

Quando ancora non lo conoscevo [Vittorio Sereni] e restavo quasi a bocca aperta, stordito dai rispecchiamenti, dalle fioriture, dal candore, dai misteri della sua Frontiera (e pensavo: ma allora lui ha già detto tutto, di me, di noi, proprio di questi giorni e attimi...) mentre la leggevo portandola con me in treno sotto le armi.

VOTI: 1
tag: personaggi famosi

Andrea Zanzotto

Mario Luzi, nella sua parabola esistenziale e poetica, ha confermato un'assoluta fedeltà a se stesso, anche in quella religiosità diffusa che per lui è sempre stata una vicinanza al cattolicesimo.

VOTI: 1
tag: personaggi famosi

Andrea Zanzotto

Gioisco ricordando certi momenti molto lontani della primissima infanzia: io provavo qualche cosa di infinitamente dolce ascoltando cantilene, filastrocche, strofette (anche quelle tipo "Corriere dei Piccoli") non in quanto cantate, ma in quanto pronunciate o anche semplicemente lette, in relazione ad un'armonia legata proprio al funzionamento stesso del linguaggio, al suo canto interno.

VOTI: 1
tag: felicita e tristezza giovani

Andrea Zanzotto

Sono andato laggiù col fiume, | in un momento di noia le barche | le reti si sono lasciate toccare, | ho toccato la riva con mano.

VOTI: 1
tag: poesie

Andrea Zanzotto

Sappiate scrivere ma non leggere, non importa.

VOTI: 1
tag: cultura

Andrea Zanzotto

La poesia è sempre più di attualità perché rappresenta il massimo della speranza, dell'anelito dell'uomo verso il mondo superiore.

VOTI: 1
tag: poesie